Basi della SEO | Servizi Internet di Transalpine

Transalpine ha un reparto specializzato nel campo di ottimizzazione dei siti internet. Spieghiamo qui come il Content Engineering può migliorare le prestazioni del tuo sito nei risultati dei motori di ricerca.

Ritornare al Index

Basi della SEO

Search Engine Optimizaton: un termine generico per un insieme di tecniche per migliorare la classifica di un sito web in una SERP (Search Engine Results Page: pagina di risultati fornito dai motori di ricerca).

Professionisti SEO consigliano i loro clienti di questioni quali l'analisi delle parole chiave, ottimizzazione della struttura del sito e il suo contenuto, il comportamento del pubblico mirato, monitoraggio dell'efficacia delle misure, e la continua generazione di backlink (collegamenti dal esterno).

Obiettivi dei motori di ricerca

L'obiettivo dichiarato di tutti i motori di ricerca è quello di guadagnare e tenere la fideltà degli utenti attraverso la garanzia di servizio efficace. In primo luogo, questo obiettivo si è ottenuto restituendo una lista SERP di possibilità che soddisfa al meglio la richiesta di ricerca. Questa lista includerà una variazione del tipo di risultato: inoltre ai siti di informazione in forma testuale, ci saranno anche immagini, video YouTube ed altri.

Esistono sistemi per influenzare il posizionamento sulle pagine di risultati di ricerca i siti che non meritano esso. Come risultato, Google e gli altri motori di ricerca investono tanto nel sviluppo di contromisure. Se un sito prova continualmente con trucchi di ottenere una clsssifica oltre il suo vero valore, può risultare in un 'downgrade', cioè una punizione che lascia il sito fuori della prima pagina. È la sfida del consulente SEO per ottimizzare i risultati senza compromettere l'autorità e rilevanza legittima del sito agli occhi dei motori di ricerca.

L'algoritmo del Google

Google utilizza un sistema ormai sofisticato per giudicare un sito in merito alla sua rilevanza per certe parole chiave, l'autorità in un campo, ed altre criterie, come le reazioni degli utenti. Tanti dati vengono raccolti e evaluati numericamente per produrre rapidamente una lista di risposte (SERP), dalla quale l'utente può fare una scelta, o raffinare la richiesta.

Motori di ricerca prendono in considerazione due categorie di parametri principali: struttura e contenuto. Entrambi di questi coinvolgono l'analisi di links, interno ed esterno del sito.

Struttura si concerne con l'accessibilità d'informazione e la chiarezza della sua presentazione e fideltà al contesto tematico.

Oltre il numero e tipologia di keyword, il contenuto viene valutato anche mediante l'analisi semantica, che determina la rilevanza del materiale al tema generale della pagina. Ad esempio, la presenza di una pubblicitĂ  su un argomento totalmente estraneo al tema della pagina può avere conseguenze negative sulla valutazione riguarda la rilevanza della pagina per le parole chiave specifiche.

Siti che sono attivi, e hanno l'intenzione di informare un pubblico che ritorna di abitudine, tendono a crescere organicamente. Gli indici formulati dai motori di ricerca dunque cresceranno anche organicamente. Partendo con un blueprint SEO per l'architettura informatica garantirà che questi indici sviluppano un profilo che corrisponde con precisione la qualità e l'utilità del sito.

Risultati pagati contro organici

Chi ha i mezzi finanziari può essere tentato di evitare i capricci del algoritmo di Google, mediante pagare per apparire comunque sulla SERP. Google è una società privata con scopo di lucro (e come!), e guadagna primariamente attraverso la pubblicità. Una delle opzioni per fare pubblicità con Google è pagare per apparire in su o a destra dei risultati organici sulla SERP per criterie di ricerca specifiche. Parole chiave importanti devono essere sottoposte ad un'asta. I più concorrenti ci sono per determinate keyword o frasi in un certo campo (per es. 'budget hotels', 'cheap flights'), il più caro sia di ottenere il primo posto.

Risultati organici sono quelli non pagati. L'investimento per ottenere risultati di ricerca organici non è finanziario quanto l'impegno in tempo e pianificazione, quanto necessario a creare un sito che guadagna e tiene una posizione di autorità che lo ritorna fra i primi 4-5 risultati sulla SERP per le parole chiave scelte strategicamente.

Keyword: parole chiave

Quando un'utente inserisce una stringa di ricerca, questa ha una lunghezza in media fra 2 e 4 parole. Questo riduce la via di collegamento fra la loro richiesta e il sito mirato ad una quantità di keyword molto limitato. Successo ad indirizzare traffico di valore (traffico che vuole e userà il sito trovato) verso un sito specifico dipende da una chiara identificazione ed utlizzazione di queste parole e frasi chiave.

Non è comunque sufficiente a riempire un sito con tante parole chiave. I motori di ricerca sono troppo furbi per questo. Per ottenere l'autorità che collega certe richieste di ricerca ad un sito particolare richiede lo svilluppo meticoloso della struttura e del contenuto che sottolinea per i motori di ricerca il vero valore del sito per la parole chiave interessata.

Non dovrebbe sorprende allora che un campo d'interesse principale della SEO sia l'analitica delle parole chiave. Esistono numerevoli utensili per questo scopo, e viene rapidamente chiaro che le strategie per SEO dipende tanto al unicità dell'offerta del sito nel quadro di un mercato altamente competitivo. Se le parole chiave ovvie non possono portare migliormenti sufficienti nel posizionamento nelle SERP, allora il pratticante della SEO adotta una strategia basata sul 'long tail'. Questo coinvolge uno studio delle richieste di ricerca che non sono direttamente i temi al cuore del sito, ma possono essere comunque utilizzate per guidare il traffico verso il sito. Questo è certamente una zona 'creativa', e probabilmente dove il termine 'L'Arte della SEO' ha la sua origine.

La scelta del URL e l'età del sito

L'URL è un indicatore primario, sia per i motori di ricerca che i navigatori umani, riguarda la natura del sito. Qui entra anche la questione del 'geolocation'. Una organizazzione che opera fondamentalmente nella zona geografica locale può approfittare tanto dal codice del paese come suffisso URL: per esempio .ch o .it. Se non c'è un motivo particolare per utilizzare un suffisso internazionale (TLD = top level domain), come .com e .net, i siti non dovrebbero buttare via i vantaggi del suffisso locale.

Un sito più vecchio, che ha soppravissuto nell'ecosistema online per più del tempo medio, ha più probabilità di essere un sito che fornisce un'esperienza di alta-qualità al visitatore. Spam (la pubblicità e contentuto irrilevante che serve lo scopo del proprietario del sito più che quello del visitatore) sul sito significa che il sito ha meno probabilità a sopravivere a lungo, e di guadagnare l'accetazione della comunità internet. Sicuramente avrà meno link dal esterno e non sarà utilizzato come un'autorità da altri siti. I siti che sono veterani avranno acquisti questa accetazione dentro il loro zona di influenza, e trovato una formula per sviluppare a paso con i fabbisogni della comunità relativa. I motori di ricerca quindi danno precedenza ai siti vecchi in confronto dei start-up.

I benefici della SEO

SEO è ormai un punto di focus primario di web design. Si intreccia bene con la strategia globale della ditta, ed è già una parte integrale del mainstream marketing. Ci sono tre motivi principali per questo:

  1. SEO genera grandi quantità di traffico pertinente - traffico che ha più probabilità a completare gli obiettivi del sito (di vendita diretta o lead generation)
  2. Alta classifica in SERP porta l'implicazione (giustamente o no) che il sito ha qualità, la pertinenza e affidabilità. Un'azienda del primo grado non dovrebbe permettersi di essere spinto fuori dai posti superiori da parte delle imprese più piccole, anche se solo per una questione di prestigio. Classifica SERP è il nuovo mattoni e malta di corporate identity.
  3. La realtà della nuova economia basata sulla opzione di ricerca verticale on-line che adottano tanti ricercatori significa che il marketing tradizionale non riesce a fornire le nuove aspettative. Le organizzazioni hanno bisogno di sforzarsi di essere in testa nell'ambiente online del loro settore, e coprire anche tutte le aree di ricerca verticale (video, notizie, social media), che precedentamente non avevano interesse per loro.
Quando dovrebbe esssere applicata la SEO?

L'ottimizzazione dei siti non è un progetto singolo fatto solo una volta, piutosto un processo iterativo. La SEO è fondamentale per tutti aspetti di un sito, e dovrebbe esere rivisionato continualmente mentre l'interazione interna con il sito sviluppa, e in parallelo alla dominanza crescente del sito dentro l'ecosistema esterno.

Per i risultati migliori, la SEO sarebbe la base guidante per il disegno della struttura del sito, come anche lo sviluppo del suo contenuto. Così, considerazioni come assicurare un processo che garantisce che i backlink crescono in qualità e scala può essere un fattore permanente nella gestione del sito. La gente non reagisce positivamente a qualcosa che loro credono di non essere disegnato per loro. Chiedere loro di essere coinvolti come un pensiero evidentamente secondario sarà un fattore che impedisce lo sviluppo del tipo di interazione con il mercato che è nutrimento per la SEO.

Queste informazioni sono importate dal nostro sito www.sciencelibrary.info. Per ulteriori informazioni, vi prego di consultare il sito, o contattarci.

ContentWizard.ch

Citazione del giorno...

Tutti i modelli sono sbagliati, ma alcuni sono utili.

ZumGuy Internet Promotions

Renewable energy media services