Analitica delle parole chiave | Servizi Internet di Transalpine

Transalpine ha un reparto specializzato nel campo di ottimizzazione dei siti internet. Spieghiamo qui come il Content Engineering può migliorare le prestazioni del tuo sito nei risultati dei motori di ricerca.

Ritornare al Index

Analitica delle parole chiave

Analisi delle parole chiave è la pratica di studiare formati dei frasi usati nelle richieste ai motori di ricerca, e di creare un modello di rilevanza per parole all'interno dei titoli, ancore di collegamento, e il contenuto delle pagine del sito. Keyword analysis è uno strumento principale della SEO, l'ottimizzazione dei siti per i motori di ricerca. Esperienza nell'utilizzo e l'interpretazione di una gamma molto ampia di tipi di dati è essenziale, così come fondato competenze linguistiche.

Keyword Targeting è l'applicazione degli analisi delle parole chiave a pagine specifiche. Aiuta motori di ricerca a capire il tema della pagina, e a quale frasi di query di abbinarla.

Il primo passo di analisi delle parole chiave è la creazione di un'elenco di termini e le frasi più probabili di essere utilizzati dai ricercatori potenzialmente interessati al contenuto della pagina. Si aggiungono alla lista i sinonimi e le parole fortemente associate che creano un contesto per le parole chiave. Il più variante il gruppo di persone coinvolte in questo compito, tanto meglio è. Le persone che non sono coinvolte nel business centrale del sito, o nella pratica della SEO, sono particolarmente utile, in quanto professionisti SEO tendono a diventare un pò prevenuti nella loro gamma lessicografica.

Tuttavia, il passo successivo, l'aggiunta di queste parole chiave ad una pagina, non comporta semplicemente compilando tutti i titoli e tag disponibili sulla pagina con delle parole chiave più succolente. Se la pagina non rimane interessante e rilevante per un'utente umano, è improbabile che il motore di ricerca la considerebbe che sia.

Collocamento delle Parole Chiave

Gli elementi di una pagina non hanno tutte lo stesso valore in termini di classifica di rilevanza. In ordine di importanza decrescente:

titolo, metadata, heading tag, collegamenti, tag degl'immagini ed audiovisuale, testo generale

Semplicemente riempiendo questi elementi con le parole chiave non è sufficiente per ingannare i motori di ricerca. I dati che i motori usano per costruire i loro indici derivano dall'analisi documento, una tecnica avanzata che controlla il rapporto tra le varie parti del contenuto.

Una volta che l'elenco di parole chiave è stato eletto per un sito, il contenuto e la sua struttura sono mappati al fine di garantire una distribuzione equa e mirata, in cui idealmente ogni pagina ha il minor numero possibile di parole chiave mirate. Questo è per evitare la cannibalizzazione, una forma di auto-concorrenza, in cui le parole chiave sono mirate a più pagine dello stesso dominio, causando la perdita di autorità sulle singole pagine.

Esaminiamo ora le opportunità di inserimento di parole chiave in modo più dettagliato:

  • Title
  • Il luogo più potente per mettere le parole chiave è senza dubbio il titolo della pagina, che si trova nella sezione head di una pagina HTML.

    <head>

    ...

    <title>Keyword Analysis | Science Library Educational Resources</title>

    ...

    </head>

    Il titolo è l'unico pezzo di informazione meta che influenza il ranking della pagina e la sua 'relevance' (pertinenza per parole chiave specifiche). Il titolo appare non solo nella linguetta di navigazione di un browser per quella pagina, ma anche nel profilo SERP, ed è una forte guida al ricercatore riguarda il tema centrale della pagina.

    Solo i primi 15-20 caratteri sono garantiti di comparire nella linguetta, allora necessita che le prime parole sono parole chiave buone e rilevanti. Non utilizzare il nome della società o una descrizione generica all'inizio del titolo. Sì può utilizzare il carattere (|) per separare le parole chiave dal tradename o testo generico. Il testo del titolo usato da Google è limitato a 65-70 caratteri.

  • Meta description tag
  • Il meta tag di descrizione nella sezione head ha nessun influenza sulla classifica di un sito nei risultati di una ricerca. Comunque, il testo appare nella SERP, e la descrizione crea una pubblicità molta effettiva per attirare l'attenzione del ricercatore.

    <head>

    ...

    <meta name="description" content="Science resources: high school and university course and exam materials, tests, labs and quizzes. Physics, Maths, Environment and Life Sciences, History, I.T.">

    ...

    </head>

    La descrizione Meta dovrebbe essere inferiore a 160 caratteri, per rimanere dentro i limiti che impone Google. Il testo deve contenere le parole chiave che descrivono al meglio il sito o le pagine. Se un meta tag description non viene fornito, il motore di ricerca creerà una descrizione dal testo della pagina, mettendo in evidenza i termini di ricerca utilizzati. In alcuni casi questo può essere preferenziale ad un tag di descrizione generica imposta, e si avvale meglio delle parole chiave 'long tail' (lunga coda).

  • Headings
  • Qusti sono i tag HTML (<h1>, <h2>, ecc.), che sono usati insieme con un CSS stylesheet per standardizzare tutti i titoli nei testi delle pagine del sito. La grandezza del font e altri stili non hanno influenza sul valore dei heading tag per scopi della classifica SEO.

    <h2>Collocamento delle parole chiave</h2>

    <p>Gli elementi di una pagina non hanno tutte lo stesso valore....</p>

    Le parole che appaiono fra i heading tag hanno più peso dei testi dentro gli altri elementi, come il paragrafo (<p>). h1 ha più importanza che h2, ecc. Ma attenzione, l'analitica semantica degli algoritmi dei motori di ricerca controllano se tutti gli elementi, heading e i testi che si trova nella loro vicinanza, sono abbinati in tema e rilevanza.

    Uso eccesivo dei tag h1code> creerà un'architettura informatica incomprensibile. A parte dalla perdità d'utilità, questo causerà il problema della 'cannibalizzazione' delle parole chiave, e la pagina perde la sua forza per le parole chiave strategiche. Heading tags devono essere usati per aiutare chiarificare l'importanza relativa delle sezioni del testo generale, così il tema centrale viene chiaramente presentato ad entrambi il motore di ricerca e l'utente umano.

  • Testo
  • Una interpretazione erranea comune delle pratiche SEO porta al caricamento di testi con ripetizioni innaturali di parole chiave mirate. Questo risulta in informazioni di qualità scadente, e perdita di interesse, e quindi opportunità per i backlink, dal lettore. Alla fine dei conti, la qualità dell'esperienza dell'utente è la metrica che porta il maggior peso. Parole chiave, naturalmente, appaiono di tanto in tanto in un testo su un argomento specifico, quindi non c'è alcun vantaggio in più di esaggerare la 'ottimizzazione' con gli impiantazioni innaturali che riducono la qualità e la leggibilità del testo.

    Tecniche di analisi dei documenti e machine learning sono ormai così avanzato che associazioni di frasi, morfemi e sinonimi possono essere riconosciuti, e portano quanto peso come parole chiave mirate, se non di più, in quanto forniscono l'associazione semantica essenziale per i motori di ricerca, che cercano di verificare la rilevanza dei contenuti.

  • Tag immagini
  • Immagini e altri elementi AV, come contenuto video, audio e Flash, sono dove si verifica la più grande differenza tra il visitatore umano e il ragno. Questi elementi non possono essere visti dai motori di ricerca, e questi sono obbligati a basare la loro valutazione esclusivamente sulle informazioni fornite con loro.

    <img src="http://images.sciencelibrary.info/computing/seo/title_tag.jpg" title="Title tags make great places for keywords" alt="Keyword use in title tags" />

    <div class="image_caption">Le parole chiave sono il più efficace nei titoli, heading e i tag degli immagini. </div>

    Il nome dell'immagine, il titolo, l'alt, e la didascalia, possono tutti offrire l'opportunità per collocare le parole chiave. Dovrebbero essere tutti una descrizione onesta del contenuto. Contenuto del tag ingannevole è noto come 'cloaking' (occultamento), dove la vera natura di un'immagine o video può essere nascosta dal motore di ricerca. Assicurarsi che la didascalia contiene almeno una o due parole chiave, invece di 'Guarda questo ..' o qualcosa di altrettanto uninformative.

Connettività semantica

Un'altra addizione al 'information retrieval' (IR), il recupero delle informazioni, nel mondo online è la connettività semantica. Le parole e le frasi possono avere diversi gradi di associazione, e questo è preso in considerazione in un algoritmo di ricerca con riferimento alle banche dati enormi. Per aiutare i motori di ricerca affinare le loro banche dati di termini, Fuzzy Logic viene utilizzato per adattarli al comportamento umano. Questo è abbastanza avanzato come soggetto, ma gli operatori SEO devono sapere solo che esiste, e sta 'in corso' da qualche parte nei 0.45s che ci vuole per restituire le SERP.

Associazione nella sua forma base include sinonimi e parole correlate. Per una ricerca di 'resort alpine', parole chiave come 'resort svizzere' avranno un rango quasi uguale. Ma anche, una pletora di parole come 'chalet', 'Gstaad', 'ski-lift', ecc, si innescherà anche un rapporto di associazione, anche se 'resort alpina', la ricerca originale, non compare nella pagina a fatto.

Semantic Map

Al fine di determinare il tema di una pagina, i motori di ricerca effettuano un'analisi delle parole o gruppi di parole che trova. Le relazioni tra le parole e le frasi vengono poi utilizzati per elaborare quello che sperano di essere una mappa accurata della pagina.

Come queste parole e frasi formano modelli di associazione è conosciuta come una mappa semantica. Questa è una scienza molto sviluppata. Il meglio che la mappa semantica corrisponde all'intento della ricerca, la più alta la pagina sarà classificata.

Queste informazioni sono importate dal nostro sito www.sciencelibrary.info. Per ulteriori informazioni, vi prego di consultare il sito, o contattarci.

Umwelt.Science

ZumGuy Internet Promotions

Umwelt.Science